Prima di iniziare a lavorare su un’installazione per il condizionamento dell’aria è necessario tenere a mente diversi punti importanti. Installare un condizionatore d’aria e farlo correttamente non è qualcosa che è a portata di mano. Lo dico perché ci sono molti piccoli dettagli che fanno la differenza e che pochissimi prendono in considerazione quando si inizia a lavorare, per questo è sempre meglio rivolgersi a installatori specializzati di Soluzioni Clima. Cose come la posizione dell’apparecchiatura (interno ed esterno) , ad esempio, può condizionare notevolmente il corretto funzionamento dell’apparecchiatura e il condizionamento e il comfort del luogo in cui è installato.

Prima di iniziare l’installazione o acquistare il condizionatore d’aria, dobbiamo tenere conto di quale potenza abbiamo bisogno per il luogo per l’aria condizionata, per questo dovremo fare un calcolo di friggitrici e sapere quante friggitrici le attrezzature che abbiamo bisogno di acquistare.

Ubicazione dell’unità interna ed esterna

Ogni volta che assembleremo una macchina per il condizionamento dell’aria, la prima cosa è vedere dove posizioneremo le due unità (interno ed esterno) ) Tenendo conto del fatto che dipende da dove viene posizionata l’operazione, le prestazioni e il comfort possono cambiare enormemente. Molti dei difetti che si verificano nell’aria condizionata derivano principalmente da una posizione errata di una delle 2 macchine.

Unità interna

Nel caso di un’unità interna, la prima cosa che dobbiamo sempre tenere a mente è che l’aria che esce dalla macchina non può darci pieno quando è il tè funziona, cioè, se vogliamo fare l’installazione in un salotto non metteremo mai la console di fronte al divano. Tenendo presente ciò otterremo sempre il massimo del comfort e un clima ottimale per le persone.

Scarico e corrente elettrica

Ora dobbiamo considerare che l’unità interna ha bisogno di uno scarico per evacuare l’acqua che genera per condensa e una presa elettrica per poter funzionare. A seconda del tipo di macchina (split, condotto, ecc …), dobbiamo vedere quali opzioni dobbiamo evacuare l’acqua ed effettuare il collegamento elettrico.

La cosa normale in un’installazione divisa, che sono le più frequenti, è mettere il drenaggio verso l’esterno della casa (a meno che non abbiamo pre-installazione e questo già ha scarico). A seconda di dove dobbiamo portare lo scarico, dovremo inserire la macchina.

Il drenaggio di una macchina per il condizionamento dell’aria deve portare qualche pendenza in modo che l’acqua scorra per il suo stesso peso e non ci siano problemi di gocciolamento, non è conveniente mettere molti metri di drenaggio lineare, quindi assicuriamo una buona evacuazione dell’acqua di condensa e una buona estetica all’interno e all’esterno della nostra casa.

Seguendo l’esempio di una console split, la corrente elettrica può prenderlo da una spina vicina, quindi è anche conveniente mettere la divisione il più vicino possibile per non avere molti metri di cavi e grondaie, preservando così una buona estetica nella nostra stanza o nel luogo in cui effettuiamo l’installazione.

Pertanto è importante che quando si installa un climatizzatore si tenga conto di questi 3 punti per la posizione dell’unità interna :

  • Non dall’aria diretta al pe
  • Vicinanza alla strada (o scarico abilitato) per evacuare l’acqua.
  • Presa elettrica nelle vicinanze.

Questi 3 punti fanno parte della posizione dell’apparecchiatura e devono essere sempre presi in considerazione prima di eseguire installazione

Unità esterna

Per individuare correttamente l’unità esterna, si consiglia di evitare le aree in cui la luce solare diretta viene applicata alla macchina. Sebbene vengano preparati per condizioni atmosferiche estreme, se evitiamo il sole diretto, le nostre apparecchiature per il condizionamento dell’aria funzioneranno molto meglio e la sua vita utile sarà molto più lunga, poiché l’usura a causa delle condizioni meteorologiche sarà minima.

Soprattutto nei luoghi dove il sole estivo è molto forte, si raccomanda che non sia esposto, poiché parte dell’usura, evitiamo problemi con l’alta pressione di condensazione.

Quando il sole è molto forte e la ventilazione della macchina esterna non è buona, eseguiamo il rischio di aumento della pressione del gas e malfunzionamento della macchina. Perciò è conveniente che l’unità esterna sia al riparo dal sole e abbia una buona ventilazione .

Nei luoghi in cui il mare è molto vicino bisogna tenere conto che il sale marino corrode tutti i componenti metallici della macchina con il passare del tempo, per ridurre al minimo si consiglia di orientare la macchina in modo che la ventola sia rivolta verso il mare . In questo modo otteniamo che quando il climatizzatore funziona, assorbe il meno possibile il marisme, evitando così problemi di corrosione.

I punti più importanti per la posizione dell’unità esterna sono:

  • Evitare il sole diretto.
  • Buono ventilazione
  • Avoid marismo

Cosa serve per l’installazione

A questo punto vedremo quali strumenti e materiali abbiamo bisogno per una corretta installazione di aria condizionata. Come puoi vedere, ci sono molti strumenti che non sono frequenti nel “kit di strumenti di una casa”, quindi se vuoi fare da solo l’installazione dovrai spendere qualche euro o chiedere a qualcuno.

Strumenti [19659033] Kit cacciaviti o cacciavite elettrico

  • Cutter o pinze
  • Cutter tubes
  • Flail cleaner
  • Set di chiavi e chiavi
  • Molle per piegatrici o curvatrici
  • Manometri
  • Pompa per vuoto.
  • Alesatore.
  • Foratura.
  • Seguet.

Materiali

  • Tubi in rame (della sezione necessaria).
  • Isolamento termico per tubi (shell)
  • Cavi o cavi elettrici per l’interconnessione e l’alimentazione
  • Nastro isolante
  • Tubo di scarico in PVC
  • Viti e tappi
  • Colla PVC
  • Supporti per unità esterna. [19659053] Consulenza pre-installazione

Fondamentalmente, l’installazione di un condizionatore d’aria (quindi approssimativamente) consiste nel posizionamento della macchina Dentro e facendo un buco nel muro per rimuovere tutti i tubi e le interconnessioni che vanno da una macchina all’altra.

Successivamente, una volta passati i tubi e i fili da una macchina all’altra, è ora di assemblare il unità esterna, ma dovremo posizionare un supporto, nel caso di appendere al muro, o alcune gambe per metterlo sul pavimento (a seconda della posizione che abbiamo scelto).

Ovviamente fare un’installazione di aria condizionata devi tener conto di molte altre cose, tra cui conoscenze tecniche specifiche per risolvere qualsiasi problema o guasto, poiché non tutto funziona sempre correttamente la prima volta.

Ci sono momenti in cui hai finito Quando assembliamo le nostre apparecchiature per l’aria condizionata ci rendiamo conto che non funziona bene o non si raffredda. Se non abbiamo una formazione tecnica, difficilmente possiamo trovare il problema.

Ecco perché ti consigliamo di cercare un installatore o un’azienda specializzata in condizionamento dell’aria, dal momento che per molti tutorial che vediamo su Internet o altrove, l’installazione di un climatizzatore può diventare più complesso di quanto pensiamo.

Che prezzo può avere un’installazione di condizionamento d’aria?

Il prezzo di un’installazione di condizionamento dipende molto dalla quantità di materiale che dobbiamo usare nel farlo. Senza contare che a seconda della capacità di raffreddamento della macchina sarà più o meno costoso.

Ma basandoci esclusivamente sull’installazione di una divisione, per esempio, possiamo dire che una struttura può andare da 200 € l‘ora in sù, a seconda dei materiali e dell’orario di lavoro degli stessi.

Se vogliamo installare un condizionatore d’aria canalizzato, il prezzo può essere molto più alto, dal momento che ha bisogno di alcune griglie collocate nelle stanze e alcuni condotti per esso. canalizza l’aria, oltre a dover “nascondere” i condotti e la macchina interna con un controsoffitto. Ciò rende l’installazione piuttosto costosa.

L’installazione di un condizionatore d’aria split

Per l’installazione di un condizionatore non richiede alcuna conoscenza dell’altro mondo, sebbene sia vero che alcuni concetti di base devono essere presi, dato che (e non è quello di togliere il tuo desiderio) guardando un tutorial su internet difficilmente potrai montare un climatizzatore se prima, almeno, non hai visto nessuno farlo o ti ha insegnato qualcosa, soprattutto perché hai bisogno di una serie di strumenti che non tutti hanno a casa.

Una delle cose più importanti è l’installazione di un condizionatore d’aria Split È molto semplice da eseguire, ed è per questo che oggi c’è tanta competizione, il problema si presenta quando, per qualsiasi motivo, si presenta un problema e la macchina non parte o una delle due unità non funziona. Cosa facciamo adesso? Noi buttiamo la merda in un altro? Sì, questa cosa che cito succede, e molto. Quindi, se non hai un minimo di conoscenza, chiama un installatore che sarà sicuramente più economico 😉

Buona come visto nelle immagini, per installare questa macchina per il condizionamento abbiamo già una pre-installazione di aria condizionata, costituito da un tubo da 7/8 “e 3/8”, 7 fili per l’interconnessione da una macchina all’altra e uno scarico integrato nella stessa scatola di registro.

Installazione

In primo luogo verificare che la preinstallazione sia in perfette condizioni in particolare il drenaggio interno, che è quello che di solito si verificano più problemi (dobbiamo soffiarlo e non ci costa lavorare, che l’aria scorra bene), per vedere che i tubi non sono bollati in alcun punto, che è chiaramente visibile, altrimenti dovremmo riparare la parte interessata tagliando e saldando un nuovo pezzo (un problema molto comune nelle pre-installazioni). [19659073] Montare il foglio interno e montare i tubi

Una volta fatto questo, procediamo al montaggio del foglio UI (unità interna), che in questo caso, dobbiamo fare un “buco”, come vediamo nelle immagini, per poter connetti tutto e alla fine non vediamo alcuna parte della casella di registrazione. Occhio con l’altezza per il tema dello scarico! Quindi prendiamo le misure, livelliamo, segniamo, foriamo e fissiamo il foglio al muro.

Come vediamo nella foto sopra l’interfaccia utente ha tubi molto lunghi, così che siamo ben centrati e non dobbiamo metterli grondaie o vediamo la casella di registrazione, dobbiamo tagliare e saldare per renderlo perfetto . Possiamo salvare il lavoro di saldatura e mettere un pezzo di grondaia, spostando la macchina di pochi centimetri, ma in questo modo garantiamo una buona estetica e il cliente sarà sicuramente più felice (per vedere se otteniamo un suggerimento)

Molto attento quando si salda, deve essere messo in modo tale da non bruciare nulla e da non far cadere una goccia di lega di saldatura nella macchina, perforando così il vassoio di scarico, MOLTO OCCHIO CON QUELLO.

Collegamento di tubi, cavi e scarico

Bene, ora dobbiamo presentare la macchina al suo posto per procedere alla connessione di tubi, interconnessione e drenaggio . Lo spazio che dobbiamo lavorare è molto ridotto, quindi molto attento con le mani e con il foglio perché taglia e molto

Usa come “gatto” un pezzo di tappo bianco dalla confezione dell’interfaccia utente già che questo non macchia le pareti e faciliterà il nostro lavoro. Dimenticavo, è comodo avere mani molto pulite, dato che dobbiamo toccare molto spesso la macchina e il muro e possiamo sporcarlo molto facilmente (è molto poco professionale).

Una volta che l’interfaccia utente è collegata, raccogliamo, puliamo e monteremo l’UE (unità esterna)

Installate l’unità esterna

Bene, la prima cosa è vedere quale sia la nostra linea e vedere che non c’è nemmeno la pipa bolla, come si vede nella foto, la cosa è un po ‘incasinata.

Prendiamo il nostro multimetro e lo mettiamo in continuità testiamo nei tubi e nell’interconnessione e in seguito cerchiamo

Piping, cavi e connessione di drenaggio

Una volta fatto questo, procediamo a montare il supporto impostandolo più in alto dello scarico, altrimenti la macchina non scaricherà in inverno. Mettiamo la macchina nel supporto con l’aiuto di qualcuno e colleghiamo le tubazioni, l’interconnessione e il drenaggio.

Esegui il vuoto

Finalmente facciamo un buon vuoto e ci assicuriamo che non ci siano perdite, testiamo bene la macchina a freddo e in il calore e una cosa molto importante sarebbe per testare lo scarico interno versando acqua con una bottiglia.

Dite loro che questa è una guida di base per coloro che hanno già una certa conoscenza sull’installazione di un condizionatore d’aria, dal Ci sono molte cose che dobbiamo sapere se non vogliamo causare un guasto o addirittura un incidente. In caso di dubbio, la cosa migliore sarà metterci nelle mani di un installatore professionista.

Effettuare un’installazione senza eseguire il vuoto

In che modo installa un condizionatore senza fare il vuoto ?

Normalmente la tecnica utilizzata per sostituire il vuoto in un’installazione di condizionamento è lo sweep .

Lo sweep è quello di aprire la valvola di servizio di alta tenendo il manometro in basso. Quando apriamo la valvola di servizio dobbiamo anche avere il manometro aperto in modo che lo stesso refrigerante attiri l’aria dal circuito. Quando vediamo che esce solo il refrigerante, chiudiamo il manometro e apriamo la valvola bassa.

Questa tecnica è molto usata per lavori mal riusciti (parlando chiaramente) perché in questo modo non c’è tutta l’aria fuori dal circuito, e soprattutto , l’umidità Se c’è un eccesso di umidità all’interno del circuito, rischiamo di rompere il compressore perché come tutti sappiamo l’acqua è un liquido che non può essere compresso, quindi quando si entra nel compressore può essere rotolare uno grasso

Cosa può accadere se non svuoto?

Probabilmente all’inizio non succede assolutamente nulla. Anche dopo diversi anni è probabile che il nostro climatizzatore continui a funzionare senza problemi apparenti. Ciò che è certo è che la sua vita utile sarà influenzata in misura maggiore o minore.

Una delle cause principali del non vuoto è di sentire strani rumori specialmente quando si accende e si spegne l’attrezzatura . Questo è un chiaro sintomo dell’esistenza di aria all’interno del circuito.

Come viene fatto il vuoto?

Per fare il vuoto prima dobbiamo avere un condizionatore d’aria installato correttamente e poi i seguenti strumenti: Una pompa a vuoto e un manometro.

Per collegare tutto, mettere il tubo (blu) basso sulla valvola di servizio bassa e il giallo sulla pompa a vuoto, una volta collegato, accendere la pompa e aprire la valvola di misurazione. Dopo circa 15 o 20 minuti, quando l’ago dell’indicatore è vuoto, possiamo chiudere la valvola e spegnere la pompa.

Quindi aspettiamo un tempo prudente (circa 30 minuti) per assicurarci che il gap non sia perso e che in questo modo non ci siano perdite nel circuito. Una volta finito e passato il tempo apriamo le valvole di servizio e possiamo mettere in movimento il nostro dispositivo.